Tour virtuali più immersivi con l’AI

Tour virtuali più immersivi con l’AI

La realizzazione di esperienze virtuali con l’ausilio dell’intelligenza artificiale sta diventando una componente centrale nel turismo, particolarmente per quanto riguarda la creazione di esperienze immersive, la pianificazione del viaggio e l’accessibilità a siti di interesse che potrebbero essere geograficamente distanti o fisicamente inaccessibili.

In questo contesto, l’AI può contribuire in vari aspetti, infatti può essere impiegata per generare ambienti virtuali realistici.

Per esempio, attraverso il rendering fotorealistico, gli algoritmi di AI sono in grado di ricreare siti storici, musei o paesaggi naturali con un alto livello di dettaglio e precisione. Questo diventa particolarmente prezioso quando i siti sono inaccessibili per motivi di conservazione, sicurezza o distanza geografica.

Nei contesti di turismo immersivo, la Realtà aumentata consente di sovrapporre informazioni digitali all’ambiente reale. Tramite l’utilizzo di dispositivi come smartphone, tablet o occhiali specializzati, l’AI migliora l’esperienza del visitatore, fornendo contenuti interattivi come ricostruzioni storiche, traduzioni, o racconti. Questo arricchisce l’esperienza, facilitando la comprensione e l’impatto educativo della visita.La Realtà virtuale consente agli utenti di immergersi completamente in ambienti generati al computer.

Utilizzando visori VR supportati da software guidati dall’AI, le persone possono esplorare riproduzioni virtuali di luoghi in tutto il mondo. La realtà virtuale è particolarmente utile per esperienze che richiedono coinvolgimento sensoriale completo, come camminate in foreste virtuali o visite di ricostruzioni di città antiche.

L’AI non solo contribuisce alla creazione degli ambienti, ma viene anche utilizzata per guidare gli utenti attraverso le esperienze virtuali, rispondere alle domande e fornire informazioni contestuali.

L’AI può adattare l’esperienza in base alle reazioni e scelte dell’utente in tempo reale e può raccogliere dati sull’interazione degli utenti per migliorare continuamente l’esperienza, personalizzandola secondo preferenze e interessi.

Nella fase di pianificazione, le esperienze virtuali possono fungere da “anteprime” dei luoghi da visitare, aiutando i viaggiatori a decidere dove andare e cosa vedere. Inoltre, possono permettere di esplorare alloggi, come hotel o appartamenti in affitto, attraverso tour virtuali che danno un’idea precisa degli spazi prima della prenotazione, ottimizzando l’esperienza e minimizzando il rischio di insoddisfazioni.

Per le persone con mobilità ridotta o altri impedimenti che rendono difficile il viaggio fisico, le esperienze virtuali potenziate da AI possono offrire una possibilità di “viaggiare” senza le barriere fisiche.

Questo non solo democratizza l’accesso alle esperienze turistiche, ma apre anche possibilità terapeutiche di “viaggi” per pazienti che non possono lasciare strutture ospedaliere o di cura.

L’intelligenza artificiale può adattare i contenuti digitali per renderli accessibili, ad esempio modificando i colori per chi ha problemi di visione dei colori o fornendo descrizioni audio per chi ha disabilità visive.

Per destinazioni difficili da raggiungere, l’AI consente simulazioni realistiche di volo o di guida, permettendo agli utenti di esplorare luoghi remoti virtualmente.

Utilizzando l’AI, è possibile creare ricostruzioni storiche accurate di siti antichi, offrendo una visione immersiva del passato.

App che offrono servizi di turismo virtuale

Wooorld: Un gioco che ti porta in centinaia di città, monumenti architettonici, meraviglie naturali e luoghi di vacanza in dettaglio 3D, offrendo consigli sui migliori posti da visitare​

Blueplanet VR Explore: Esplora luoghi sacri e fragili di bellezza naturale e patrimonio culturale in realtà virtuale, con la libertà di muoversi e esplorare questi ambienti in 3D​

BRINK Traveler: Viaggia verso alcune delle meraviglie naturali più sorprendenti del mondo in 3D, con aree passeggiabili in scala reale in ogni destinazione e una guida virtuale​

National Geographic Explore VR: Un’esperienza VR che ti porta in Antartide e a Machu Picchu, con ricostruzioni digitali dettagliate e varie attività immersive​

Rome Reborn: The Pantheon: Un’applicazione che ti trasporta nella città antica di Roma, concentrandosi sul Pantheon, con guide virtuali che ti accompagnano nell’esplorazione​
Rome Reborn: Roman Forum (su Play Store)