La SEO con l’intelligenza artificiale

La SEO con l’intelligenza artificiale

La SEO, che sta per “Search Engine Optimization”, è come un gioco di strategia che aiuta i siti web a essere più visibili su internet. Immagina che internet sia una grande biblioteca e la SEO spiega ad un autore come fare affinchè il suo libro sia il primo libro che una persona prende in mano quando cerca qualcosa.

Immagina che ogni volta che qualcuno cerca qualcosa su internet, usi delle parole speciali, come indizi per trovare un tesoro, che in questo caso è l’informazione che stanno cercando.

L’analisi delle keyword è il processo di scoprire quali sono queste parole speciali, cioè le più usate e importanti per le persone quando cercano qualcosa su interne. Ecco come funziona:


Prima di tutto, devi scoprire quali parole la gente usa di più quando cerca qualcosa che ha a che fare con il tuo sito o la tua attività. È come cercare indizi.

Poi, devi capire quante persone usano quelle parole chiave e quanto spesso. Questo ti dice se il tesoro è grande o piccolo.

Dopo, devi vedere quanti altri siti stanno cercando di essere trovati con le stesse parole chiave. È come sapere quanti altri cercatori di tesori ci sono (analisi della concorrenza).

Infine, decidi quali parole chiave usare per il tuo sito. Vuoi scegliere quelle che molte persone cercano ma non troppi siti usano già. È come scegliere i migliori indizi per trovare un tesoro nascosto.

Uno degli strumenti molto utili è Google trend

La SEO moderna si concentra molto sul miglioramento dell’esperienza dell’utente che visita un sito.

Immagina che mentre stai su internet ci sia qualcuno che sappia esattamente cosa ti piace, cosa ti interessa e ti mostra solo le cose che ti piacciono di più.

I siti web possono raccogliere informazioni su ciò che fai quando li visiti, come quali pagine guardi e cosa cerchi. È come se prendessero appunti su ciò che ti piace. Usando queste informazioni, il sito web può cambiare ciò che ti mostra in base ai tuoi interessi. Se ti piacciono i gatti, vedrai più storie e immagini di gatti. Se ti piace lo sport, vedrai più notizie e video sullo sport. I siti possono anche cambiare come sono organizzati o come funzionano per rendere più facile per te trovare ciò che ti interessa. È come se ogni sito web diventasse un negozio che ha solo le cose che ti piacciono.

Più usi internet, più i siti imparano su di te e migliorano nel mostrarti cose che ti piacciono. È un processo che continua a migliorare.

L’intelligenza artificiale (IA) aiuta molto in questo gioco.

Ecco alcuni strumenti che l’IA può usare nella SEO:

L’AI può leggere e capire un sacco di informazioni in fretta, può leggere tutti i libri in una biblioteca in pochi secondi. Questo aiuta a capire cosa le persone cercano di più su internet.

L’AI può anche aiutare a scrivere articoli o pagine web che sono interessanti per le persone e facili da trovare dai motori di ricerca, come un autore che sa esattamente quale storia piacerà di più.

Può analizzare come le persone usano il tuo sito web e suggerire modifiche per farlo piacere di più, un po’ come un consulente che ti dice come arredare il tuo negozio per attirare più clienti.

Programmi con integrata l’intelligenza artificiale possono trovare opportunità per collegare il tuo sito a altri siti, come fare amicizia in una festa per farsi conoscere da più persone.

L’AI può osservare cosa fanno i tuoi “avversari” nel gioco della SEO e darti consigli su come fare meglio di loro, come un allenatore che studia le squadre avversarie per vincere una partita.

La link building

La Link Building è un po’ come costruire ponti tra diverse isole su internet. Ogni sito web è come un’isola e i link sono i ponti che li collegano tra loro.

Quando un sito web mette un link che porta a un altro sito, è come se dicesse: “Ehi, guarda quell’isola là, ha qualcosa di interessante!”

Questi ponti (o link) aiutano le persone a spostarsi facilmente da un sito all’altro, trovando informazioni utili o interessanti.

Se molti siti mettono link al tuo sito, è come avere tanti cartelli che puntano verso la tua isola. Questo fa sì che più persone ti trovino.

Se siti importanti e affidabili mettono link al tuo sito, è come avere raccomandazioni da persone rispettate. Questo fa pensare che anche il tuo sito sia importante e affidabile.

I motori di ricerca, come Google, vedono questi link come voti di fiducia.


Più link hai da siti buoni, più è probabile che il tuo sito appaia in alto nei risultati di ricerca, un po’ come essere in cima alla lista degli invitati a una festa popolare.

Ci sono diversi software che usano l’intelligenza artificiale (AI) per migliorare e monitorare la Link Building. Questi software sono come dei robot intelligenti che aiutano a trovare i migliori “ponti” da costruire e a tenere d’occhio quelli già esistenti. Ecco alcuni esempi:

Ahrefs: È un po’ come un esploratore che ti mostra dove sono i ponti, quanto sono forti e dove potresti costruirne di nuovi. Ahrefs usa l’AI per analizzare i link e darti informazioni su come migliorare la tua strategia di Link Building.

SEMrush: Questo software è come un detective che ti aiuta a capire come stanno facendo i tuoi concorrenti. Può mostrarti quali link hanno e darti idee su come fare meglio di loro.

Majestic: È come avere una mappa dettagliata del mondo dei link. Majestic ti fornisce un sacco di informazioni sui link, come la loro qualità e come influenzano la tua visibilità su internet.

Moz Pro: Questo è come un consulente che ti aiuta a capire quali sono i migliori link da avere e ti dà suggerimenti su come ottenerli. Moz Pro usa l’AI per analizzare i link e darti consigli su come migliorare la tua strategia.

BuzzSumo: È come un radar che trova i contenuti più popolari su internet. Può aiutarti a capire quali argomenti e quali tipi di link attirano più attenzione, aiutandoti a creare una strategia di Link Building più efficace.