Il marketing ai tempi dell’intelligenza artificiale

Il marketing ai tempi dell’intelligenza artificiale

Il marketing ai tempi dell’intelligenza artificiale (IA) è un po’ come avere un super assistente che ti aiuta a capire cosa piace alle persone e come farglielo sapere nel modo migliore.

Immagina di avere un negozio di giocattoli e di voler fare sapere a tutti che hai dei giochi fantastici. Prima, dovevi indovinare quali giochi piacessero di più ai bambini e come dirglielo.

Con l’AI, è come avere una lente magica che ti mostra esattamente quali giochi piacciono di più e ti suggerisce le parole migliori da usare nei tuoi annunci.


Ecco alcuni modi in cui l’AI cambia il marketing:

L’AI può guardare un sacco di informazioni, come cosa comprano le persone, cosa cercano su internet, e persino cosa dicono sui social media. È come se l’AI fosse un detective che scopre cosa piace alle persone.

Sai quando vedi annunci su internet che sembrano fatti apposta per te? Ecco, l’AI aiuta a creare quegli annunci. Capisce cosa ti interessa e ti mostra annunci che probabilmente ti piaceranno.

I Chatbot intelligenti: Sono come quei robot in chat che ti aiutano quando hai domande su un sito web. L’IA li rende più bravi a capire le tue domande e a darti le risposte giuste.

L’AI può anche cercare di indovinare cosa vorranno comprare le persone in futuro, un po’ come una sfera di cristallo che prevede i trend.

L’AI impara dai suoi errori e diventa sempre più brava nel tempo, proprio come quando impari a giocare meglio a un videogioco più ci giochi

Quando navighi su internet, cerchi cose, clicchi su annunci o compri qualcosa, l’AI di questi siti prende nota di tutto questo. È come se tenesse un diario di tutte le cose che ti piacciono e che non ti piacciono.

Se scrivi qualcosa sui social media, come Facebook o Twitter, l’AI dei social può leggere i tuoi commenti e capire di cosa parli più spesso.

È come avere un amico che ascolta sempre le tue conversazioni e sa cosa ti interessa.

Se compri qualcosa online o in un negozio che usa sistemi intelligenti, l’AI tiene traccia di questi acquisti. Sa quindi quali prodotti hai comprato e può indovinare cosa potresti voler comprare in futuro.

L’analisi di mercato

Immagina di avere una mappa del tesoro, ma invece di cercare il tesoro, cerchi di capire dove e cosa vogliono comprare le persone. L’analisi di mercato è come questa mappa. Aiuta i negozi a capire quanto è grande il mercato per un certo prodotto, chi sono i loro concorrenti, e quali sono le tendenze attuali. È un po’ come guardare il panorama per capire dove andare.

Invece di trattare tutti i clienti allo stesso modo, i negozi li dividono in gruppi (o segmenti) basandosi su cose come l’età, i gusti, dove vivono, e quanto spendono. Così, possono fare pubblicità e offerte speciali che piacciono di più a ciascun gruppo. È come fare un regalo personalizzato per ogni tipo di cliente.

Immagina di avere una macchina del tempo che ti mostra cosa potrebbe succedere nel futuro.

I sistemi che analizzano le serie temporali guardano i dati del passato, come le vendite di ogni mese o stagione, e poi usano queste informazioni per fare previsioni sul futuro.

Per esempio, possono prevedere se le vendite di un certo gioco aumenteranno a Natale.

È come cercare di indovinare la storia che verrà scritta nel libro del futuro basandosi sui capitoli già letti.


Approfondisci come avvengono le analisi di mercato e l’attività di segmentazione della clientela

Leggi l’articolo “Un business scalabile con l’intelligenza artificiale”

Strumenti utili

Ci sono molti software e siti che applicano l’intelligenza artificiale (IA) al marketing. Questi strumenti aiutano le aziende a capire meglio i loro clienti, a fare pubblicità più efficaci, e a prevedere le tendenze future. Ecco alcuni esempi:

Google Analytics: È come un occhiale magico che ti mostra cosa fanno le persone sul tuo sito web. Ti dice da dove vengono, quali pagine guardano di più, e come hanno trovato il tuo sito.

HubSpot: Questo è come un assistente intelligente che ti aiuta a gestire i tuoi clienti, a inviare email personalizzate, e a creare contenuti che piacciono di più al tuo pubblico.

Mailchimp: È un po’ come un postino futuristico che sa esattamente a chi inviare le tue email e quando per avere più successo. Usa l’IA per aiutarti a creare campagne email più efficaci.

Hootsuite: Questo strumento è come un controllo remoto per i tuoi social media. Ti aiuta a programmare i post, a capire cosa piace alla tua audience e a gestire tutte le tue pagine social in un unico posto.

Salesforce Einstein: È come avere un super calcolatore che analizza tutte le interazioni con i tuoi clienti e ti dà consigli su come vendere di più e meglio.

Adobe Sensei: Questo strumento è come un artista digitale che ti aiuta a creare bellissimi design e contenuti personalizzati per i tuoi clienti.