I sistemi di raccomandazione

I sistemi di raccomandazione

I sistemi di raccomandazione con l’intelligenza artificiale sono un po’ come avere un amico molto intelligente che ti aiuta a scegliere cose che potrebbero piacerti.

Immagina di entrare in una grande libreria piena di libri. C’è così tanto da scegliere che non sai da dove iniziare.

Ecco che arriva questo amico speciale, l’AI (Intelligenza Artificiale), che ti conosce bene.

Questo amico ricorda i libri che hai letto in passato, i generi che ti piacciono, e anche cosa piace a persone che hanno gusti simili ai tuoi. Poi, basandosi su queste informazioni, ti suggerisce alcuni libri che potresti trovare interessanti.

Ecco come funziona: ogni volta che scegli o valuti un libro, l’AI impara di più su di te. Usa queste informazioni per fare raccomandazioni ancora migliori la prossima volta. I sistemi di raccomandazione con AI non si limitano solo ai libri, ma si usano anche per film, musica, prodotti da acquistare online e molto altro.

Sistemi di Raccomandazione Collaborativi

Questi sistemi sono come avere un gruppo di amici che si scambiano consigli.

Immagina di essere in una classe dove tutti condividono i loro videogiochi preferiti.

Se a molti dei tuoi amici piace un certo gioco, probabilmente piacerà anche a te, giusto?

I sistemi collaborativi funzionano così.

Raccolgono le preferenze e le scelte di molte persone e poi usano queste informazioni per suggerire prodotti (come libri, film o giochi) a persone con gusti simili. Se a molte persone piace un libro, il sistema potrebbe suggerirlo anche a te, pensando che potrebbe piacerti.

Sistemi di Raccomandazione di Contesto

Questi sistemi sono come un amico che ti conosce davvero bene e sa in che situazione ti trovi. Ad esempio, se è una giornata fredda e piovosa, potrebbe suggerirti di guardare un film sotto una coperta.

Se è sera e sei stanco, potrebbe suggerirti un libro leggero e divertente invece di uno complesso e serio.

Questi sistemi non guardano solo a quello che ti piace, ma anche a dove ti trovi, che ora è, e come ti senti, per fare raccomandazioni ancora più precise.

L’apprendimento profondo

Questi sono un po’ come avere un supercomputer nel tuo cervello che impara un sacco di cose su di te e su quello che ti piace, per poi suggerirti cose che potrebbero interessarti.

L’apprendimento profondo è una parte dell’intelligenza artificiale che funziona un po’ come il cervello umano. Immagina che nel tuo cervello ci siano tanti piccoli “interruttori” che si accendono e si spengono quando impari qualcosa di nuovo. Nel computer, questi “interruttori” sono chiamati neuroni artificiali, e lavorano insieme per capire modelli complessi e fare previsioni.

Quando usi un sistema di raccomandazione basato sull’apprendimento profondo, ogni scelta che fai (come i film che guardi, i libri che leggi, le canzoni che ascolti) insegna a questi neuroni artificiali qualcosa di nuovo su di te. Così, il sistema diventa sempre più bravo a capire i tuoi gusti e a suggerirti cose che probabilmente ti piaceranno.

È un po’ come avere un chef personale che, osservandoti mangiare ogni giorno, impara esattamente quali sono i tuoi piatti preferiti e poi ti prepara sempre qualcosa che ti piace.

Leggi l’articolo sull’apprendimento profondo (deep learning)
Che cos’è il deep learning?

e per un maggiore approfondimento leggi
I principi su cui si basa l’apprendimento automatico

Prodotti consigliati

Sistema di raccomandazione in un sito che vende prodotti tecnologici

I sistemi di raccomandazione basati sull’apprendimento profondo vengono usati nel mondo del commercio in tanti modi interessanti, un po’ come degli assistenti intelligenti che aiutano le aziende a capire meglio i loro clienti e a offrire loro esattamente ciò che desiderano. Ecco alcuni esempi:

Immagina di avere un negozio di giocattoli online.

Un sistema di raccomandazione può osservare cosa piace ai tuoi clienti, quali giocattoli guardano di più, quali comprano e quali recensiscono positivamente.

Poi, il sistema suggerisce loro altri giocattoli simili o che potrebbero piacere a persone con gusti simili. È come avere un venditore molto intelligente che conosce i gusti di ogni cliente.

Se hai mai usato Netflix o Spotify, hai visto questi sistemi all’opera. Sanno quali film hai guardato o quali canzoni hai ascoltato e ti suggeriscono altri film o canzoni che potrebbero piacerti. È come se la piattaforma fosse un amico che conosce i tuoi gusti e ti raccomanda sempre qualcosa di interessante.

Siti come LinkedIn usano questi sistemi per suggerire lavori che potrebbero essere adatti a te. Guardano la tua esperienza, le tue competenze, e i lavori che hai guardato o a cui hai fatto domanda in passato, e poi ti mostrano annunci di lavoro che si adattano al tuo profilo.

Le aziende usano questi sistemi per creare pubblicità o offerte personalizzate. Se sai che a un cliente piacciono molto le scarpe sportive, puoi usare il sistema per mostrargli pubblicità di scarpe sportive invece che di cappotti invernali.